Sotto Il Vulcano


Nuova Oasi (del Simeto): alla ricerca dell'Eden

Percorsi di visita, educazione ambientale, laboratori creativi, esperienziali e scientifici, escursioni con guide naturalistiche

Giovedì 27/06/2019



CATANIA - Si è tenuto lo scorso mercoledì il Seminario conclusivo del progetto "Nuova Oasi", l'impegno concreto a valorizzare l'area protetta che si dipana attorno al fiume Simeto, in provincia di Catania.

L'incontro, svolto, al Centro Polifunzionale Torre Allegra a sud della città, ha visto diversi partners firmare la costituenda ATS per la prosecuzione di tale progetto.

La nascita di "Nuova Oasi", in sinergia tra Enti pubblici ed Enti privati, mira alla valorizzazione della Riserva Naturale Orientata Oasi del Simeto, dove ogni attività prevede la sensibilizzazione e il coinvolgimento della comunità locale.

Ai problemi di degrado e alla mancanza di un programma di gestione dell’area, il progetto ha risposto attuando un percorso di recupero, protezione e valorizzazione del patrimonio naturalistico/paesaggistico dell’area, attraverso interventi di bonifica e cura, inserendo attrezzature utili alla fruizione dell’Oasi (segnaletica, cartellonistica, piazzole di sosta e ristoro, postazioni bike sharing, e molto altro).

Un momento di impegno sociale e ambientale che vuole essere tangibile riscontro per il territorio con ricadute sulla comunità catanese, sul turismo, sul naturalismo. Tutto, ovviamente, partendo sulla tutela e valorizzazione del territorio.

Capofila del progetto è l’Associazione Orione, alla quale si devono molti degli importanti traguardi raggiunti in anni di attività, quali la realizzazione di laboratori interattivi e la fornitura di materiale, teorico e non, che ha permesso lo studio delle acque e del suolo e la conoscenza della fauna locale.

Essa, attraverso l'alacre attività di Elvira Mazzone, Giusy Pedalino e altri associati, ha, inoltre, provveduto a ripulire la foce del fiume dai rifiuti, ponendo l'attenzione sull’abbandono di questi ultimi, e monitorando attività illecite, quali il bracconaggio e la pesca abusiva.

Tra i partner che hanno contribuito alla realizzazione del progetto: Project Form, Bios, Giacche Verdi di Bronte, Ermes Comunicazioni, ConfCooperative, la Stazione di inanellamento e WWF Sicilia Nord Orientale, ognuno dei quali ha dato il proprio specifico e importante contributo a quello che è il progetto "Nuova Oasi".


di Erika Samperi (© 2019 Marco Spampinato/Sotto il Vulcano. Riproduzione riservata)



Vista dell'Etna dall'Oasi del Simeto (Immagine fonte del Web)


< Indietro     











CONTATTI:





Confermando l'invio AUTORIZZI al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016, noto anche come “GDPR” e successivi aggiornamenti 2018.





I contenuti presenti su questa pagina dei quali è autore il proprietario Marco Spampinato non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. © Marco Spampinato 1993 - 2018

Italica Service