Sotto Il Vulcano


A Roma la terza edizione del Luana Ricca Award

Il premio/borsa di studio dedicato alla memoria della medico e chirurgo epatobiliare catanese scomparsa nel 2016 è stato assegnato al dottor Luigi Marano che ne è stato insignito in una cerimonia svoltasi alla Nuvola di Fuksas nella Capitale

Mercoledì 17/10/2018

ROMA - Come in una nuvola.

Oggi, lunedì 15 ottobre, vogliamo scrivere di quello che "c'è", perché è piacevole, comunque positivo, scrivere su fatti che rappresentano un'aggiunta all'incedere quotidiano, che offrono speranza e uno spunto di attenta riflessione.

E quell' che c'è è una notizia che auspichiamo sia visualizzata, quindi letta, ogni giorno dalla data della sua pubblicazione.

Scriviamo, di un "premio" in questo spazio, di una eredità, concreta, che già ha visto germogliare benefiche ricadute sulle vite degli altri arrivando a dare buoni frutti sin dal primo istante e con prospettive sicuramente perduranti a lungo, una eredità lasciata in dono da una donna dopo una vita breve, intensa, significativa: il premio istituito nel 2016, pochi mesi dopo la tragica e prematura scomparsa della chirurgo catanese Luana Ricca.

Ricca, medico e chirurgo epatobiliare, riconosciuto in ambito internazionale alla luce dei suoi 10 anni di professione ad altissimi livelli, in Francia a Parigi, nelle strutture piu all'avanguardia per quel che concerne la chirurgia epato-bilio-pancreatica a soli 38 anni aveva al suo attivo oltre 1.500 interventi chirurgici dato, questo, che ne evidenzia l'eccellenza professionale.

Esperienza anche in Spagna a Barcellona, ma anche a Roma, agli esordi della sua attività chirurgica, lì dove ha conseguito la laurea specialistica all'Università "La Sapienza".

Dopo il decennio francese, il ritorno "forzato" (e tragicamente determinante per il suo destino) in Italia nel 2014: un anno a Milano all'istituto Europeo di Oncologia (IEO) del professor Umberto Veronesi; nell'estate del 2015 il trasferimento a L'Aquila (Asl 1) dov'è stata demansionata e ridotta a "semplice" assistente di ambulatorio endoscopico, un'assurdo visto che Ricca era, e poteva vantare di essere vincitrice di concorso in Chirurgia.

Poi, la tragica fine il 29 dicembre 2015.

Il Luana Ricca Award è un premio, oggi riconosciuto e istituzionalizzato, voluto fortemente dalla famiglia della dottoressa Ricca, il fratello Francesco (personale amico e storico collaboratore della seconda parte di vita di questa Testata giornalistica) e i genitori, supportati dalla grande umanità della SICO (Società italiana di Chirurgia Oncologica) e dai giovani di YOUNG SICO, senza la quale adesione questo premio non avrebbe potuto vedere mai la luce.

Il ringraziamento particolare della famiglia di Luana è offerto al dottor Raffaele De Luca, che insieme a fratello della chirurgo epatobiliare scomparsa ha lavorato alacremente affinché il premio fosse istituito, ma anche all'attuale presidente di YOUNG SICO, dottoressa Laura Lorenzon e al professor Paolo Delrio (reggente della SICO).

Un premio, quello dedicato alla professionalità e alla memoria di Luana Ricca, che è rivolto ai giovani chirurghi Under 40: viene assegnato ogni anno, in occasione del congresso nazionale di Chirurgia oncologica, al giovani chirurgo meritevole per la miglior presentazione scientifica in materia epatobiliare.

Quest'anno, per la terza edizione del Luana Ricca Award (la prima a Perugia nel 2016, la seconda a Torino nel giugno 2017), è stata scelta la sede romana (Nuvola di Fuksas) in occasione del congresso Congiunto delle chirurgie.

Un evento che ha dato ancor più lustro al premio.

Il premio stesso, rappresentato da una borsa di studio relativa alla quota partecipativa ai migliori corsi di chirurgia oncologica, nei giorni scorsi è stato assegnato al dottor Luigi Marano, operante a Spoleto, in Umbria, sebbene campano di nascita (in Campania non gli permettevano nemmeno di svolgere la sua attività. Ndr).

Grazie per l'impegno importantissimo della SICO e del gruppo YOUNG SICO. Il prossimo anno la quarta edizione del LUANA RICCA AWARD si terrà a settembre in Sardegna, a Cagliari.

Noi, di "Sotto il Vulcano", vorremo esserci a rappresentare migliaia di lettori di certo interessati a quelle notizie che, una volta, si definivano "bianche" in contrapposizione a quelle della cronaca "nera" ma che, per molti versi, desideriamo ricordare, semplicemente, come "belle".


di Marco Spampinato



L'interno della Nuvola di Fuksas il Centro congressi di rilievo internazionale del Comune di Roma dove si è svolta la terza edizione del Luana Ricca Award


< Indietro     











CONTATTI:





Confermando l'invio AUTORIZZI al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016, noto anche come “GDPR” e successivi aggiornamenti 2018.





I contenuti presenti su questa pagina dei quali è autore il proprietario Marco Spampinato non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. © Marco Spampinato 1993 - 2018

Italica Service