Sotto Il Vulcano


Elezioni universitarie 2018: Giovanni Viglianisi per il Dipartimento di Economia

In vista delle prossime elezioni del 23 e 24 ottobre 2018 le proposte di uno studente pronto a scommettersi

Domenica 14/10/2018



CATANIA - “Organizzazione carente, offerta formativa fallace e mancanza di collegamenti efficienti con le realtà imprenditoriali”, alla facoltà di Economia di Catania, secondo Giovanni Viglianisi, giovane del ’96 che ha deciso di candidarsi al Dipartimento di Economia, in vista delle prossime elezioni del 23 e 24 ottobre 2018.

“Occorre migliorare gli spazi disponibili, rendendoli più vivibili e adatti agli studenti, ma anche aumentare il numero delle aule studio e aprire le porte agli studenti esterni”, afferma.

Questi, però, non sembrano gli unici problemi che limitano l’efficienza della sua facoltà. “La carenza di congressi, di strategie pubblicitarie efficienti, di programmi e materie che possano essere aggiornate”, sembrano non rendere concorrenziali i laureati, o futuri laureati, in Economia a Catania.

“E’ necessario un corso serio in inglese. Non è possibile nel 2018 avere l’inglese come singola materia prevista dal corso di studi. In tutte le facoltà economiche del mondo, i testi sono solo ed esclusivamente in inglese. Anche i programmi, poi, non sono aggiornati; si studiano argomenti ormai superati. Questo ci penalizza molto, rispetto agli studenti di Economia di altri atenei”, continua Viglianisi.

Anche lo scollamento tra liceo e università, poi, sembra non rendere onore al Dipartimento, così come contribuire, paradossalmente, alla “dispersione universitaria”: “Gli alunni del liceo vengono informati solo in modo superficiale sulle opportunità e gli insegnamenti offerti. Uno studente che si trova a dover affrontare una scelta così importante, come quella relativa alla facoltà universitaria, dovrebbe assolutamente conoscere i programmi dettagliati, le materie, tutti gli sbocchi lavorativi possibili. Altrimenti, come può scegliere in maniera consapevole?”, si chiede il ragazzo.

Perfettamente cosciente dell’impossibilità di realizzare in toto, da solo, qualora fosse eletto, tutti i suoi auspici, il giovane candidato, appartenente alla sfera dell’Udc, lancia una nuova sfida a tutte le realtà politiche e studentesche: “La mia campagna elettorale inizierà alla fine delle elezioni, per fare in modo che quanti più soggetti possibili, che abbiano potere decisionale, sposino le mie idee e i miei progetti e contribuiscano a realizzarli”.

Nella speranza di poter concretamente migliorare il Dipartimento di Economia di Catania, si augura soprattutto un’ipotetica collaborazione con il Senato accademico, anche per poter favorire la partecipazione degli studenti. “Videoregistrazioni delle lezioni, agevolazioni per studenti lavoratori o con famiglia e applicazione delle leggi sulla sicurezza, spesso disattese, potrebbero offrire nuove opportunità agli universitari, in particolare ai portatori di handicap”, conclude.

di REDAZIONE



Giovanni Viglianisi, candidato Udc al Dipartimento di Economia per le elezioni universitarie 2018 a Catania


< Indietro     











CONTATTI:





Confermando l'invio AUTORIZZI al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016, noto anche come “GDPR” e successivi aggiornamenti 2018.





I contenuti presenti su questa pagina dei quali è autore il proprietario Marco Spampinato non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. © Marco Spampinato 1993 - 2018

Italica Service